Grande mostra permanente di arte, artisti ed espressioni artistiche, nessuna esclusa

Maria Nobili

Biografia

Nata a Torrice (FR) e trasferita in tenera età a Palestrina (RM), ancora giovanissima, ha seguito la sua famiglia in Canada, dove ha completato gli studi classici ottenendo ottimi risultati e una borsa di studio. Ha successivamente conseguito il Diploma di Laurea in Business Administration presso lo Shaw Business College di Toronto. Parla tre lingue.

Dopo molti anni di permanenza in Canada, è tornata in Italia dove vive e opera tutt’ora a San Cesareo (Roma).

Maria Nobili ha sempre avuto la passione per l’arte e un talento particolare per la pittura. Ha partecipato appena tredicenne a un concorso nazionale e la sua opera è stata scelta ed esposta nella mostra tenutasi a Milano. Per molti anni ha coltivato questa sua passione, sperimentando con le varie tecniche come autodidatta.

Nel 2002, per ampliare la sua conoscenza e perfezionare la sua tecnica, l’artista è entrata nell’Associazione “Pittori di Zagarolo”, e ha lavorato sotto la guida del Maestro Giuseppe Serra.

Nel 2005, insieme ai suoi colleghi dell’Associazione, ha aperto lo studio “Insieme per l’Arte” a Zagarolo (Roma), dedicandosi anche all’insegnamento delle arti pittoriche ai bambini.

Lavora maggiormente con la tecnica a olio, ma anche ad acquerello, acrilico e miste, ottenendo buoni risultati e critiche molto positive. I suoi soggetti spaziano dal figurativo classico al paesaggio, alle nature morte, al sociale.

Ha partecipato a numerose manifestazioni artistiche in Italia e all’estero. Le sue opere sono esposte in collezioni private e pubbliche.

A novembre 2010 entra nella Scuderia del Conte Daniele Radini Tedeschi, noto critico e storico dell’arte romano e fa parte dell’Accademia di San Lazzaro come Membro Accademico per l’anno 2011.

A gennaio 2011 viene premiata con una medaglia come vincitore di genere al Premio della Lupa, Roma.

Ad aprile 2013 entra in una casa d’aste romana e viene inserita su Artprice con quotazione ufficiale.

A novembre 2014 è finalista nel Premio d’Arte Leonardo de Magistris a Roma.

A dicembre 2015 viene selezionata dal critico d’arte Giorgio Di Genova per la rassegna internazionale d’Arte Contemporanea “Generazioni a confronto” presso Palazzo Sforza Cesarini a Genzano di Roma. La sua opera è inserita nel catalogo curato dallo stesso Di Genova.

Da Luglio 2018 è iscritta al gruppo online Accademia Artistica, di cui è una moderatrice, insieme al gruppo Arte Viva in Mostra Permanente e Arte in Accademia.

 

Contatti

Pagina Web

E-mail: nobilimaria@gmail.com

Pagina Facebook

 

Visione artistica

Artist's statement

Mi sono avvicinata all’Arte da bambina in modo quasi inconsapevole, naturale, perché l’Arte credo abbia sempre fatto parte di me, sin dal primo respiro.

Nella maggior parte dei miei lavori cerco di trasferire la bellezza e i colori della natura, vivi e brillanti, così come li percepisco io.

A volte però, una notizia, una frase o un’immagine mi distolgono da tanta bellezza e allora sento il bisogno di riportare nelle mie opere temi di attualità che mi hanno profondamente colpita.

In entrambi i casi provo emozioni fortissime, seppur contrastanti, che cerco di trasferire sulla tela.

Le tecniche che uso maggiormente sono olio, acrilico e acquerello, sperimentando a volte anche tecniche miste e supporti diversi.

 
 

Manifestazioni

2002
Centro Culturale Colonna (Rm) - Mostra Collettiva
Galleria l’Angelo Azzurro, Piazza dei Satiri – Roma, Mostra Collettiva – 29 Novembre - 10 Dicembre

2003
Mostra, Associazione Nazionale Amici del Presepe – Aprilia (LT) - 23 Dicembre 2003 - 6 Gennaio 2004

2004
Novembre - Personale presso Studio d’Arte “Il Girasole”, Frascati – Roma, presentazione a cura di Mara Lofeudo
Dicembre - Collettiva presso Studio d’Arte “Il Girasole”
Mostra, Associazione Nazionale Amici del Presepe – Aprilia (LT) – 8 Dicembre 2004 - 6 Gennaio 2005

2005
Maggio – Collettiva presso Studio d’Arte International by Angela Putzulu –
Rocca Priora (RM)
Giugno – Collettiva presso Studio d’Arte “Il Girasole”, Frascati – Roma
Settembre – Collettiva presso la BCC di Palestrina (RM)
Novembre – Collettiva inaugurazione Studio “Insieme per l’Arte”, Zagarolo
Partecipazione “Premio Celeste” – San Gimignano

2006
Marzo – Esposizione presso la XIII Fiera Campionaria di San Cesareo
Aprile - Collettiva presso Studio d’Arte “Il Girasole” – Frascati, Roma
Settembre – Collettiva presso la BCC di Palestrina (RM)
Settembre – Collettiva a Palazzo Rospigliosi, Zagarolo (RM)
Ott./Nov. – Collettiva presso Studio d’Arte “Il Girasole” – Frascati (RM)
Partecipazione “Premio Celeste” – San Gimignano
Dicembre – Collettiva per cena di beneficenza – Palazzo Rospigliosi
Dicembre – Collettiva a Palazzo Doria Pamphilj – Valmontone (RM)

2007
Marzo-Aprile – Mostra E.A.T. – Villa Tesoriera (Torino) – Collettiva
Marzo – Collettiva ARTETra – Outlet Valmontone
Dicembre – Collettiva presso Associazione “Il Girasole” – Frascati

2008
2008 Settembre – Collettiva ARTETra – Cervia
Collettiva Associazione “Il Girasole” – Frascati

2009
Collettive Associazione “Il Girasole” - Frascati
Giugno – Collettiva Palazzo Ruspoli – Nemi
Partecipazione “Premio Celeste” – San Gimignano
Agosto – Marguttiana, Collettiva Assoc. Mashart – Nemi (RM)
Settembre – Collettiva ARTETra – Cervia
Dicembre – “Arte a Natale”, Assoc. Mashart – Palazzo Ruspoli – Nemi

2010
Gennaio 3-18 – “Emozioni e Colori” – Personale
Palazzetto dell’Arte – Cave (RM), presentazione a cura del Maestro G. Serra
Febbraio – 3 Artisti alla Galleria COIN
Negozio COIN – Velletri (Rm), a cura di Ilaria Sinisi, org. Assoc. Mashart
Luglio – I Trofeo Calcata
Palazzo Baronale – Calcata (VT), a cura del Conte Daniele Radini Tedeschi, org. Assoc. Rosa dei Venti
Settembre – Collettiva ARTETra – Cervia (RA)
Ottobre – Galleria Consorti, via Margutta Roma. “Il Piacere” mostra collettiva curata dal Conte Daniele Radini Tedeschi, org. Assoc. Rosa dei Venti. Opera in catalogo.
Dicembre – Roma - Collettiva Galleria “Il Leone”, a cura di Daniele Radini Tedeschi

2011
Gennaio – Roma, Hotel Sheraton Four Points, IV Edizione Mostra-concorso Premio della Lupa, a cura di Daniele Radini Tedeschi, org. Assoc. Rosa dei Venti. Medaglia come Vincitore di Genere per la sua opera “Tango”.
Febbraio – Roma, Galleria Consorti, via Margutta, “Apollineo e Dionisiaco”, a cura di Daniele Radini Tedeschi, org. Assoc. Rosa dei Venti.
Marzo – mini-personale, Roma, Galleria Vaticana “La Pigna”, Palazzo Maffei Marescotti, “Il senso del Sacro”, a cura di Daniele Radini Tedeschi, org. Assoc. Rosa dei Venti. Opera in catalogo.
Aprile – Roma, selezionata per Trofeo “Medusa Aurea” dall’Accademia Internazione d’Arte Moderna.
Aprile/Maggio – Roma, Sala Domus Talenti, “I gesti e i moti dell’Animo”, a cura della Prof.ssa Guendalina Patrizi.
Maggio – viene ammessa all’Accademia di San Lazzaro, Roma
Giugno – Roma, Quantum Leap Gallery, “Fantastico e Reale: quando l’immaginazione incontra la Realtà”, a cura della Prof.ssa Guendalina Patrizi.
Agosto – Roma, Galleria Collezione Saman, Via Giulia “Vacanze Romane”
Ottobre – Roma, Complesso Monumentale Museale L’Agostiniana, “Triennale di Roma”, Mostra Internazionale di Arti Visive, a cura del Prof. Daniele Radini Tedeschi. Opera in catalogo.
Ottobre – Roma, Galleria Collezione Saman, Via Giulia “Quelli degli anni ’10 – Preview”
Novembre – Roma, Galleria Collezione Saman, Via Giulia, “Il colore dell’acqua”, rassegna di acquerelli.
Novembre – Grottaferrata (RM) – Ensemble café, mostra/mercato di arte e artigianato.
Dicembre – Zagarolo (RM) – “Arte e...sapori”, Palazzo Rospigliosi
Dicembre – Roma, Galleria Collezione Saman, Via Giulia, “S.P.Q.R.” collettiva di opere di piccolo formato.
Dicembre – Frascati (RM), Assoc. Artistica “Il Girasole” – Collettiva d’Arte

2012
Gennaio-Maggio – Frascati (RM), Assoc. Artistica “Il Girasole” – Opere in esposizione permanente.
Febbraio – Roma, Galleria Collezione Saman, Via Giulia, “Masquerade, solo tu sai chi sei davvero”
Marzo – MontePorzio (RM) – Ensemble café, mostra/mercato di arte e artigianato, Hotel Villa Vecchia
Aprile – Selezionata per finale Premio Eureka, esposizione Domus Talenti, Roma, 9-16 maggio
Giugno - “Cultural contact III. Nel Labirinto (In the Labyrinth)”, Chiostro di San Francesco, Alatri (FR) 9-30 giugno 2012, a cura di Adelinda Allegretti, con il patrocinio dell’Ambasciata del Canada
Da Settembre a Dicembre – Opere in permanenza presso Ass. Cult. Arte-Saman, via Giulia, Roma.
Settembre – TOTEMart – 8-14/9 Bracciano (RM), Chiostro degli Agostiniani, Museo Civico. 17-21/9 Roma Centro Storico, Sala Consiliare del Municipio I.
Novembre 2012- Febbraio 2013 – “Quadri da abitare” rassegna di artisti contemporanei, Roma. Il Legno 1950 e ass. cult. Arte-Saman.
Novembre – “Artist 2012” 22nd International Istanbul Art Fair, 17-25 Novembre, Tuyap Fair, Istanbul Turchia. NeoArtGallery con Arte-Saman e con il patrocinio dell’Istituto Italiano di Cultura Istanbul. Partecipa con due opere.
9-15 Dicembre – XX “Premio G. D’Annunzio”, Francavilla al Mare, Museo Michetti.
Dicembre – “S.P.Q.R.” collettiva di opere di piccolo formato, Roma, Via Giulia, Galleria Collezione Saman

2013
Marzo – ArtExpoAlbano – Albano Laziale (RM)
Aprile – Partecipazione Asta presso casa d’aste Caput Mundi – Roma con l’opera “La risaia”.
Agosto – Mostra di Arte Contemporanea – Città di Visso (MC)
Dicembre – Campogrande Concept Bologna – Asta per Save the Children
Dicembre – Natale d’Arte a Nemi (RM), Palazzo Ruspoli – Rassegna di artisti internazionali

2014
Gennaio – Mostra di Arte Contemporanea – Palazzo Ruspoli, Nemi (RM)
Febbraio – Innamòrati dell’Arte, Palazzo Ruspoli, Nemi (RM)
Febbraio – InFieri, Galleria Agostiniana, Piazza del Popolo, Roma, a cura di Eureka Eventi
Esposizione permanente presso Mashart Gallery – Nemi (RM)
Marzo – Breaking the silence – Collettiva d’arte contemporanea – Nemi
Agosto – Mostra di Arte Contemporanea, Città di Visso (MC)
Ottobre - Finalista nel Primo Premio d’Arte Leonardo de Magistris – Galleria Saman – Roma
Novembre – “Cotta e magnata” – Mostra collettiva – Galleria Saman – Roma
Dicembre – Natale d’Arte a Nemi, Palazzo Ruspoli
Agosto – Mostra di Arte Contemporanea, Città di Visso (MC)
Settembre – Percorsi d’arte di Maria Nobili, mostra personale presso Porta Napoletana, Velletri (RM)
Dicembre ‘15/Gennaio ‘16 – Generazioni a confronto, rassegna internazionale di arte contemporanea a cura del critico d’arte Giorgio Di Genova, Palazzo Sforza Cesarini, Genzano (RM)
Dicembre - Natale d’Arte a Nemi, Palazzo Ruspoli
Dicembre – Mostra di Natale a Porta Napoletana, Velletri

2016
Giugno – Concorso di pittura estemporanea, Città di Palestrina (RM)
Agosto – Premio Nazionale di Pittura “Charles ed Enrico Coleman”, Cineto Romano (RM)
Dicembre - Natale d’Arte a Nemi, Palazzo Ruspoli

2017
Giugno – Concorso di pittura estemporanea, Città di Palestrina (RM), ricevuto 5° premio
Agosto – Premio Nazionale di Pittura “Charles ed Enrico Coleman”, Cineto Romano (RM)
Ottobre – Eseguita opera murale per la Città di Zagarolo (RM) nell’ambito del progetto ZagaTunnel Art

2018
Aprile – Ritmi e Cromie delle Acque, Rassegna d’Arte Contemporanea curata da Laura Turco Liveri, Parco Regionale dell’Appia Antica (Roma)
Agosto – Premio Nazionale di Pittura “Charles ed Enrico Coleman”, Cineto Romano (RM)
Novembre/Dicembre – Collettive di Arte presso Centro Commerciale “I Granai”, Roma nell’ambito del progetto Arte al Centro.

2019
Gennaio-Giugno – Collettive di Arte presso Centro Commerciale “I Granai”, Roma nell’ambito del progetto Arte al Centro
Maggio – “Pennelli in festa”, Rassegna d’arte, Galleria Nvmen, Roma, curata dalla storica dell’arte Cristina Corbò.
Agosto – Mostra a Monte Livata, Subiaco (Roma)
Settembre – Premio Nazionale di Pittura “Charles ed Enrico Coleman”, Cineto Romano (RM)

Bibliografia Scientifica
Catalogo Mostra Presepiale – Aprilia (LT) – (2004)
Catalogo Premio Celeste (2005 – 2006)
E.A.T. – Catalogo Generale 2° Mostra Collettiva Nazionale di Pittura - Torino (2007)
Enciclopedia Artisti Contemporanei – D’Arte (2009) – S.T.M. Italia Edizioni – p. 175
“Il Piacere” – a cura di Daniele Radini Tedeschi – E. Rosa dei Venti (2010) – pp. 17 e 49
“Il Senso del Sacro” – a cura di Daniele Radini Tedeschi – Ed. Rosa dei Venti (2011) – pp. 7 e 43
“Itinerari d’Arte Contemporanea, dalla Crisi alla Figurazione attraverso la Triennale di Roma 2011” – Daniele Radini Tedeschi (2011) – Ed. Rosa dei Venti – p. 255
Generazioni a Confronto – Rassegna internazionale d’Arte Contemporanea, a cura di Giorgio di Genova, p. IX e p. 89

Articoli e Recensioni
Novembre 2004 – “Castelli Oggi”
Maggio 2005 – “La Notizia”
Novembre 2005 – “Latina Oggi”, “Castelli Oggi” e varie altre testate
6 Dicembre 2006 – “Latina Oggi”
14 Dicembre 2010 – “La nuova Voce” di Roma
11 Giugno 2011 – “La Notizia”
Novembre 2011 – “La nuova Voce” di Roma
Novembre 2011 – Il Giornale Fleming
Novembre 2011 – Il Giornale dell’Arte

 

 
 

Recensione di: Ilaria Sinisi Critica d’arte

L’opera pittorica di Maria Nobili s’inserisce nel filone di approccio naturalistico di rappresentazione della realtà, dove però la riflessione verista sull’umanità resa nei suoi vizi e virtù la pone come artista militante ed impegnata nella denuncia ed elogio dell’essere umano mitigati dal tripudio coloristico che sempre caratterizza le sue composizioni.
L’attenzione al dettaglio minuzioso, all’anedottica della cronaca dei lavori nel campo o agli scorci cittadini italiani amplificano un amor di patria, di una patria originaria, dove le antiche usanze regolavano la vita in campagna, con una nota forse nostalgica rispetto ai cambiamenti apportati dalla tecnologia, dalla globalizzazione e dall’imperversare di un’apologia dilagante della superficialità.
Un tema caro all’artista più volte intrapreso è senza dubbio il ballo sia di coppia che di gruppo sia etnico, dove si legge sia la passione, ma soprattutto il furor animi che agita le coscienze:
Tango, Flamenco non solo balli qualsiasi di semplice attrazione verso la cultura etnica latino-ispanica, ma balli di rivoluzione, balli degli emarginati che in segreto animavano la galanteria di un corteggiamento in cui le regole non sono mai scritte, e dove l’istinto le governa.
I ritratti e le figure umane così come i paesaggi, tradiscono nell’utilizzo delle masse tonali non volumetriche, un’ispirazione all’espressionismo velato da una resa romantica negli istanti temporali prescelti (Tramonto, Chiar di Luna etc.) che permea la narrazione di incanto e suggestione e al contempo ispira una riflessione critica sul mondo in evoluzione.

 

Recensione di: Daniele Radini Tedeschi, critico e storico dell’arte

Catalogo “Il Piacere”

Galleria Consorti, Via Margutta – Ottobre 2010

Il Simbolo è il fulcro, il cardine e il motore interno della pittura di Maria Nobili.
Il valore iconografico e quindi iconologico della sua arte è fornito proprio da quella continua allegoria pittorica che cela – talvolta latenti, talvolta manifesti – significati etici e morali.
Nell’opera “Broken Toy”, ovvero giocattolo rotto, l’artista tocca con l’ausilio del simbolo, la tematica della pedofilia e grazie all’escamotage del cavallo rotto riassume l’infanzia violata.
L’opera “Natività” è pregna di un misticismo evangelico; la forza della scena è data non tanto dall’episodio narrato, ovvero quello della nascita di Nostro Signore, ma dal luogo ove esso si svolge. La Natività in mezzo al mare, su di una barca, con il presepio di figure attorno, i marinai al posto dei pastori sottolinea ancor di più la situazione di pace, calma e quiete del lieto annuncio, creando un parallelo pasoliniano tra la nascita di Gesù e quella di un qualunque bambino albanese sul gommone.

 

Recensione di: Daniele Radini Tedeschi, critico e storico dell’arte

Catalogo “Il Senso del Sacro”

Galleria Vaticana “La Pigna” – Marzo 2011

Il Simbolo è il fulcro, il cardine e il motore interno della pittura di Maria Nobili.
Il valore iconografico e quindi iconologico della sua arte è fornito proprio da questa continua allegoria pittorica che cela – talvolta latenti, talvolta manifesti – significati etici e morali. I titoli di ogni sua opera conservano il messaggio profondo del raffigurato che allude a tematiche etico-sociali.
Tra i dipinti presenti in mostra è da notare una strana immagine ove un uomo col cappello è intento ad immergere un lungo bastone in una scacchiera d’acqua. Il quadro potrebbe esser analizzato in chiave iconografica come la visione delle saline, ma dal punto di vista iconologico, ebbene, visi troverebbe un significato latente, quale ad esempio lo scandaglio di un’infinito contenuto, schematizzato, e quindi controllato ed esistente in maniera cibernetica.

 

Recensione di: Giuseppe Serra, Professore d’arte

Personale di Pittura, Palazzetto dell’Arte – Cave (Roma) – Gennaio 2010

Guardando le opere pittoriche di Maria Nobili, ne siamo subito attratti perché sono intrise di colori e di temi che esprimono poesia e romanticismo, squisitamente degne di un animo sensibile come il suo.
E’ romantica perché affida alla sua sensibilità il compito di ridimensionare quelle realtà che ha intuito e che desidera cantare con i colori; è poetessa perché coglie compiutamente gli stati d’animo dell’umanità come affresco di vita palpitante. La sua pittura è improntata sulla semplicità: coglie l’essenza della realtà stabilendo col prossimo un discorso semplice e pulito, rifuggendo le mode e ancorandosi a solidi basamenti culturali. Parte della sua vita, trascorsa oltre oceano, è stata temprata nella ricerca del bello: un bello che considera non tanto fine a se stesso o come esercitazione accademica ma soprattutto come presupposto di affinamento dei sentimenti. L’Artista, come il poeta, ha un suo mondo incantato che è illuminato dal binomio Arte-Anima, in cui immagini, pensieri, sensazioni, sogni, trasfigurati e tradotti dalla “fantasia creatrice”, divengono luce-forma-armonia o pura fantasia.
Maria Nobili, dopo vari successi, si presenta, con le sue recenti opere, nel Palazzetto dell’Arte di Cave, dove avremo modo di ammirare il suo mondo pittorico dominato da una squisita sensibilità di artista preparata e desiderosa di dimostrare che ogni sua opera è un sonetto rivolto alla natura.
Per chi conosce la nostra artista, può riscontrare che le sue opere somigliano al suo carattere per la sensibilità, per la dolcezza dei suoi modi e nel modo di essere così squisitamente femminile. Tutto è espresso nei suoi acquerelli e negli oli, dove i colori, con toni caldi o freddi, parlano di sentimenti sinceri di chi ama la vita. La sua preparazione le permette di lavorare con coraggio e con intelligenza, affrontando temi che le sono congeniali, per esprimere sempre di più gli stati d’animo di una donna sensibile, tenace e ben determinata.
Sono convinto che Maria raggiungerà mete ben più alte, prima perché lo merita e poi perché non le mancano sia la possibilità, che il tempo per farci ammirare opere atte a far ricreare il nostro spirito.